Il ruolo del caffè nella musica

Il caffè è una bevanda unica, amata dall'uomo fin dai tempi antichi. Una bevanda dal gusto incofondibile, capace di appagare il palato con i suoi mille gusti intensi. I temi correlati a questa bevanda sono molteplici; tant'è vero che la si può ritrovare anche nella musica. 
Oltre a prendere parte ai testi di molteplici canzoni della musica moderna e non, questa bevanda dal gusto inconfondibile è stata anche la protagonista si una composizione del grande Johann Sebastian Bach. 
È risaputo che Bach viene ampiamente ritenuto uno dei pilastri della storia della musica; fu un abile compositore, un maestro del coro della musica tedesca famoso per la grande profondità intellettuale delle sue opere nonché la loro indiscutibile meraviglia artistica. 
Ebbene: il grande Bach compose una cantata dedicata al caffè, "La Cantata Del Caffè". L'opera fu scritta tra il 1732 ed il 1734; era di argomento umoristico e venne scritta per essere suonata al Caffè Zimmermann; fu di certo uno dei suoi testi più vivaci. 
Ma che cosa raccontava questa cantata? 
Raccontava di una giovane ragazza borghese che abusava del caffè bevendone ogni giorno una quantità eccessiva; il padre, con litigi e minacce, tentò più e più volte si farle abbandonare quel vizio, ma senza riuscirci. Dunque un giorno le disse che se non avesse smesso di bere caffè, non le avrebbe mai permesso di sposarsi. A quel punto la giovane fanciulla non poté far altro che obbedire all'ordine datole dal padre, ottenendo così la possibipità di sposarsi. Tuttavia, siccome era molto furba, nel contratto di matrimonio mise la clausola che, dopo essersi sposata, avrebbe potuto bere tutto il caffè che voleva. 

Prova i Kit Assaggio

Kit Nespresso
40 capsule a 10 €
Kit Nespresso
20 capsule a 5 €
Seguici su: